“The Sun” ad Artegna. Le adesioni in Pastorale Giovanile

Giovedì 21 febbraio la rock-band “The Sun” sarà ospite al teatro “Mons. Lavaroni” di Artegna per una serata di dialogo e musica attorno al volume “La strada del sole”, scritto dal leader della band Francesco Lorenzi. L’iniziativa è organizzata – tra gli altri – dalla Pastorale Giovanile della Forania pendemontana.

La serata è aperta a tutta l’Arcidiocesi, senza escludere chi proviene dai territori vicini. In particolare sono invitati i gruppi giovanili di catechesi e di animazione delle Parrocchie, i gruppi scout, i gruppi giovanili di movimenti, associazioni e cammini ecclesiali.

 

Come fare per partecipare?

Per partecipare all’appuntamento, che avrà inizio alle 20.00 puntuali, è obbligatoria la prenotazione anticipata. Questa si può effettuare presso l’ufficio diocesano di Pastorale Giovanile, che supporta l’organizzazione, inviando una mail entro domenica 17 febbraio all’indirizzo giovani@pgudine.it. Nella mail chiediamo di indicare:

  • In caso di partecipazione come gruppo: nome e cognome del referente, Parrocchia/realtà di provenienza, numero dei partecipanti.
  • In caso di partecipazione come singolo partecipante: nome e cognome.

I dati delle mail saranno raccolti e trasmessi agli organizzatori, nella fattispecie alla P.G. della Forania pedemontana presso la Parrocchia di Gemona.

L’organizzazione, a copertura delle spese già sostenute, chiede una offerta libera a partire da 5 € a testa. Tale offerta dovrà essere consegnata anticipatamente entro il 17 febbraio:

  • in ufficio di Pastorale Giovanile (orari e contatti), oppure…
  • …presso la Parrocchia di Gemona (rif. Daniela 340-0966492).

Per la gestione della capienza del teatro, solo al momento della consegna dell’offerta viene confermata la prenotazione dei biglietti d’ingresso. L’organizzazione consiglia di essere presente ad Artegna almeno 20 minuti prima della serata per il ritiro dei biglietti stessi.

In caso di esaurimento anticipato dei posti, sarà data comunicazione su questa pagina web.

 

I The Sun: la fede che esce dalla musica

Nato nel dicembre 1997 in provincia di Vicenza come punk band col nome di Sun Eats Hours, in breve tempo il gruppo – composto da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista), Riccardo Rossi (batterista), Matteo Reghelin (bassista) e Gianluca Menegozzo (chitarrista) – inizia a distinguersi sul piano internazionale realizzando quattro album e supportando band internazionali quali The Cure, The Offspring, Misfits, Muse, Deep Purple, e molti altri; nel 2004 riceve il premio del M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) come “miglior punk rock band italiana nel mondo”.

Tra 2006 e 2007, a conclusione di un tour mondiale di oltre 100 date in 10 stati diversi, la band vive un periodo di crisi che incrina i rapporti personali e professionali dei suoi componenti. In questo periodo di incertezza si rivela decisivo il riavvicinamento di Francesco alla fede cristiana, il quale inizia ad intraprendere un nuovo cammino di crescita e consapevolezza diversi rispetto a prima. La condivisione della sua esperienza con gli altri membri del gruppo porta la band ad una svolta: i testi passano dall’inglese all’italiano e la loro produzione musicale assume un taglio più profondo, solare e diretto.

Dal 2008 ad oggi i The Sun hanno realizzato tre album e una collection che festeggia i loro vent’anni di carriera. Hanno suonato a Betlemme in occasione del Concerto per la Pace nel 2011, a Rio de Janeiro e a Cracovia in occasione delle GMG del 2013 e 2016, e si sono esibiti in numerosi eventi cattolici in diverse località italiane. Nel 2016 vengono nominati da Amnesty International Italia per il Premio Voci per la Libertà 2016 – Una canzone per Amnesty. Attraverso le loro tournée i The Sun hanno avuto l’opportunità di raccontare la loro storia, portando una testimonianza di fede e di vita in numerose realtà parrocchiali e diocesane italiane e non solo. A supporto di ciò, nel 2014 è uscita “La Strada del Sole” (ed. Rizzoli), l’autobiografia di Francesco che ripercorre tutta la storia della band fin dagli inizi; tradotta in otto lingue, il libro è attualmente all’8° edizione.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram