Da domenica 8 novembre nuova trasmissione su Telefriuli in collaborazione con l’Arcidiocesi di Udine. Si inizia da… Carlo Acutis

Ha destato grande interesse – anche nel mondo laico – la beatificazione del giovane Carlo Acutis (nella foto), avvenuta lo scorso 10 ottobre ad Assisi. La vita di questo quindicenne, spirato nel 2006 per una leucemia fulminante, è stata contraddistinta da una fede genuina e dalla passione per nuovi media.

Proprio la vicenda del giovane beato Carlo Acutis sarà al centro della prima puntata di «Sguardo dell’anima» la nuova rubrica che Telefriuli manderà in onda la domenica mattina, alle 10, prima della trasmissione della Santa Messa dalla Cattedrale di Udine. La nuova trasmissione – che farà il suo esordio sul piccolo schermo già a partire da questa domenica, 8 novembre – è un ulteriore frutto della sinergia nata in questi mesi tra l’emittente televisiva e l’Arcidiocesi udinese, che in un tempo difficile come la pandemia sono riuscite a concretizzare alcune proposte a supporto dei fedeli del territorio diocesano. Una collaborazione che, a detta dell’Arcivescovo mons. Mazzocato, già durante il lockdown di marzo e aprile è stata «non solo preziosa, ma anche molto riuscita».

Di cosa si parla a «Sguardo dell’anima»?

Settimana dopo settimana questa nuova rubrica prevede un approfondimento sempre diverso su un tema di attualità (come la recente beatificazione di Carlo Acutis), inquadrato – è il caso di dirlo – dal punto di vista della fede. Interverranno diversi giovani ospiti, i quali porteranno un pensiero e una riflessione capaci di arricchire i punti di vista sul tema. Sarà compito di un sacerdote diocesano, poi, raccogliere queste e altre riflessioni per mettere a fuoco lo sguardo della Chiesa sul particolare tema. Nella prima puntata interverrà don Daniele Antonello.

Un ulteriore elemento di interesse è la natura itinerante della trasmissione, la quale sarà ospitata da varie Parrocchie del territorio friulano. A queste Parrocchie, alle loro peculiarità e attività sarà dedicato uno spazio all’interno della rubrica.

Dove si potrà seguire la trasmissione?

Oltre che la domenica mattina sui canali 11 e 511 del digitale terrestre, le puntate di «Sguardo dell’anima» saranno disponibili anche sul canale YouTube di Telefriuli e saranno rilanciate dai media diocesani, in particolare da questo sito web e dai social media dell’Arcidiocesi udinese (Facebook, Twitter, YouTube).

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram