Monastero invisibile: il contributo di ciascuno per le vocazioni

Il Monastero invisibile è una iniziativa dell’Arcidiocesi di Udine che coinvolge tutte le persone che desiderano dedicare un po’ di tempo alla preghiera per le vocazioni.

 
Chiedere nella preghiera il dono di nuove vocazioni al sacerdozio, è rispondere al desiderio di Gesù; Lui stesso ha invitato i discepoli a chiedere al Padre di provvedere al suo popolo: “Gesù percorreva città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, predicando il vangelo del regno e curando ogni malattia e infermità. Vedendo le folle ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe». (Mt 9,35-38)
 
Anche tu puoi fare dono alla nostra Chiesa della tua preghiera, offrendo mezz’ora o un’ora del tuo tempo; scegli tu il momento del giorno o della notte nel quale ti è più facile impegnarti. Il bello è che questa iniziativa non è rivolta soltanto ai giovani, ma a tutti quanti: anche i malati, gli anziani, i sofferenti possono partecipare. Prima di tutto si tratta, quindi, di un grande gesto di comunione, amore e fiducia nella Provvidenza.
 
Per approfondire e iscriverti al “Monastero Invisbile”, consulta il sito web del Seminario.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram