«Manda la posizione»: il Bota fé 2019-2020 tocca i luoghi della presenza di Dio

Benji e Fede cantano «Manda la posizione». E la Pastorale Giovanile di posizioni ne manda diverse, traendole dalla doppia fonte del Vangelo e della vita dei più giovani. La frase «Manda la posizione» è stata simpaticamente scelta come titolo del cammino di Bota fé, il percorso di spiritualità per adolescenti (cresimandi, cresimati, animatori degli oratori) proposto proprio dalla Pastorale Giovanile durante l’anno 2019-2020.

Partire per una missione – tema pastorale diocesano dell’anno in corso – significa partire per un luogo. Ma anche andare incontro a persone, iniziando da una Persona con la P maiuscola. Questo è il succo del tema 2019-2020 di Bota fé, un percorso che si snoderà lungo tutto l’anno pastorale con momenti di natura diversa, alla scoperta dei luoghi in cui Dio stesso ha lasciato tracce indelebili di sé. Quasi tutti i luoghi di riflessione sono tratti dal Vangelo di Matteo, lo stesso che la Chiesa proporrà durante il prossimo anno liturgico (che, nel ciclo delle letture, corrisponderà all’anno A).

Veglie diverse per preghiere diverse. Ma un’unica fonte

E non può essere altrimenti: Gesù stesso è la fonte con cui relazionarsi e con cui alimentare le altre relazioni, anche in senso missionario. Ma le modalità per stabilire questo “contatto” possono essere diverse. Ecco, quindi, che la Veglia di inizio anno e i tradizionali “Bota fé” in seminario proporranno una formula di preghiera forte ma essenziale, legata alla lectio e all’adorazione eucaristica. La veglia di Quaresima avrà il consueto carattere penitenziale, mentre la – nuova – veglia vocazionale sarà testimoniale e missionaria.

Il calendario, i luoghi… e «le posizioni» su cui riflettere

  • Veglia di inizio anno. Sarà una veglia dal carattere battesimale, intitolata «Battezzati e inviati». È lo stesso titolo che Papa Francesco ha voluto attribuire al mese di ottobre missionario, che quest’anno avrà un carattere di straordinarietà. Il luogo? La posizione? Il fonte battesimale. Le veglie – a livello foraniale – si svolgeranno tutte durante questo mese, secondo il calendario seguente (in ordine cronologico):
    • Lunedì 14 ottobre: Forania della Bassa friulana a San Giorgio di Nogaro.
    • Martedì 15 ottobre 2019: Vicariato urbano di Udine a San Cromazio.
    • Giovedì 17 ottobre 2019: Forania del Friuli collinare a Majano.
    • Venerdì 18 ottobre 2019: Forania della montagna a Tolmezzo.
    • Lunedì 21 ottobre 2019: Forania del Medio Friuli al Santuario di Screncis.
    • Martedì 22 ottobre 2019: Forania del Friuli centrale a Palmanova.
    • Giovedì 24 ottobre 2019: Forania della Pedemontana ad Artegna.
    • Venerdì 25 ottobre 2019: Forania del Friuli orientale a Cividale.
  • Bota fé 1: venerdì 22 novembre 2019, ore 20.00 in Seminario. Il luogo sarà il lago di Genesaret, dove Gesù chiamò i primi discepoli.
  • Veglia di Avvento: foraniale (date a discrezione delle Foranie). Il luogo sarà… il grembo di Maria, dove Dio stesso si è fatto carne.
  • Bota fé 2: venerdì 7 febbraio 2020, ore 20.00 in Seminario. Il luogo sarà il monte Tabor, dove Gesù ha rivelato il suo vero volto.
  • Veglia di Quaresima: venerdì 13 marzo, ore 20.30. Il luogo sarà il deserto, dove Gesù ha vissuto il dramma delle tentazioni.
  • Bota fé 3: venerdì 24 aprile 2020, ore 20.00 in Seminario. Il luogo sarà il sepolcro vuoto, dove ha sede la nostra fede.
  • Veglia vocazionale: venerdì 8 maggio 2020 (venerdì prima della IV di Pasqua), ore 20.30. Il luogo sarà… la tua casa, la tua vita, dove puoi mettere in gioco concretamente la tua fede e la tua chiamata.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram