Il Vangelo in 60 secondi. Arriva “OMG”, un minuto per la Parola di Dio della domenica

OMG? Che cosa significa OMG? Per chi non la conosce, si tratta di un’espressione di sorpresa e stupore, una sigla che in inglese significa «Oh my God» (O mio Dio!); è anche lo stupore del Vangelo, che sta meravigliando il mondo da 2.000 anni. Come in ogni tempo, lo stupore della “buona notizia” viaggia attraverso i linguaggi degli uomini di ogni epoca. Ma con quali linguaggi “parla” oggi il Vangelo? In che modo dice qualcosa alla generazione dei Millenials, dei nativi digitali?

Il luogo di incontro imprescindibile con Cristo, da 2.000 anni, è l’Eucaristia. Per anticipare i brani di Vangelo delle domeniche d’estate ecco arrivare OMG, un video-diario (un vlog) settimanale il cui titolo, in realtà, significa «One Minute to God», un minuto a Dio. Su YouTube è disponibile il filmato introduttivo, il trailer.

Di cosa si tratta? Ogni giovedì d’estate, dal 7 giugno al 13 settembre, l’ufficio di Pastorale Giovanile pubblicherà un video di 60 secondi in cui alcuni personaggi della Chiesa giovane udinese spiegano il “succo” del Vangelo della domenica seguente in contesti simpatici e vicini al vissuto giovanile. Lo scopo dell’iniziativa è di parlare i linguaggi attuali della multimedialità e della velocità, in un periodo – quello estivo – in cui anche i percorsi di catechesi si prendono una meritata pausa. L’attualizzazione del messaggio evangelico è la chiave di lettura di questi simpatici filmati, disponibili su questo sito e sui profili Facebook, Twitter, Instagram e YouTube dell’ufficio di PG.

I filmati possono essere visualizzati sullo smartphone nella propria camera da letto o in autobus, la sera davanti a un gelato, sul PC durante una pausa-studio, eccetera. Essi possono anche essere scaricati per la proiezione in Parrocchia – per esempio – durante la preghiera dell’oratorio estivo. E, aspetto più importante, si possono vedere svariate volte in preparazione alla Messa della domenica. Ogni filmato, nella sua descrizione, presenta la citazione e il link al brano evangelico di riferimento; ciascuna clip, infine, termina con una domanda provocatoria che possa far meditare e “ardere il cuore”.

Per questo progetto, realizzato dall’ufficio diocesano di Pastorale Giovanile di Udine, ringraziamo in particolare:

 

Per approfondire:

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram