GMG di Cracovia: itinerario, non evento isolato

L’anno pastorale 2015-2016 sfocerà, per i giovani, nell’attesissima Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia. In Polonia vivremo un momento straordinario di comunione, con i giovani di tutto il mondo riuniti in Cristo attorno al Papa. La forza attrattiva di ogni GMG porta con sé, tuttavia, il rischio di vivere questo incontro mondiale come un evento isolato, che potrebbe rischiare di divenire estraneo al proprio vissuto quotidiano.
 
Per questo motivo, la GMG viene proposta dall’Ufficio diocesano di Pastorale Giovanile soltanto come culmine di un percorso di spiritualità alla scoperta della Misericordia, essenza stessa di Dio.
 
Questo itinerario di avvicinamento si snoderà attraverso gli incontri “Bota fé – Metti fede”, a partire dalla veglia di inizio anno dell’Arcivescovo in macro-zone. Faranno parte di questo cammino anche alcuni ulteriori momenti, quali la visita alla Risiera di San Sabba, la Santa Messa con il “mandato” ai gruppi partecipanti alla GMG e uno speciale concorso fotografico.
 
Non dimentichiamo, poi la dimensione personale della preghiera: i sussidi di Avvento e Quaresima, che vedranno protagonisti i gruppi parrocchiali, avranno una specifica direzione: la scoperta della Misericordia e l’incontro di questo amore divino con ciascuno di noi.
 
Tutti i gruppi che stanno pianificando la partecipazione alla GMG sono pertanto invitati ad avvicinarsi a tale evento fin da ora, lungo tutto l’arco dell’anno, per vivere assieme un intero Anno Santo dedicato alla Misericordia.
 
Per approfondire:

Sezione web dedicata alla GMG sul sito della PG Udine.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram