Domenica 25 novembre c’è la «Giornata del Seminario»

Sono 29 i ragazzi che nel Seminario interdiocesano di Castellerio si stanno preparando al sacerdozio, in un momento, per altro, molto importante nella vita della Chiesa friulana: quello della riorganizzazione della propria presenza sul territorio con il progetto diocesano delle Collaborazioni pastorali.

La «Giornata del Seminario» – che si celebra domenica 25 novembre – vuole essere un momento corale di preghiera per accompagnare questo importante percorso. «Essi – spiega il rettore, don Loris Della Pietra – vivono un cammino di confronto con il Signore e con i fratelli per comprendere ciò che Dio chiede loro, ma senza nascondere o mortificare ciò che è proprio del loro essere uomini nel nostro tempo. Se la risposta alla vocazione è la realizzazione della santità nella propria vita, ciò non può avvenire smentendo la propria umanità, a partire dai limiti. La coscienza dei propri limiti può diventare terra feconda per lasciare che lo spirito operi. Per questo tendere alla santità di Dio nel rispetto della propria umanità è la sfida di ogni vocazione»

E tornando sul significato della giornata, don Della Pietra conclude: «Pregando per il Seminario chiediamo al Signore uomini disposti a lasciare che ogni frammento del loro essere sia purificato, illuminato e rafforzato dall’azione amorosa dello Spirito per essere con la vita buona notizia di Dio per i fratelli: “Il Dio della pace vi santifichi interiormente, e tutta la vostra persona, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo (1 Ts 5,23)».

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram