Un corso per chi inizia il servizio di catechista

Mercoledì 4 e giovedì 5 novembre 2020 l’Ufficio di Pastorale Giovanile e l’Ufficio per l’Iniziazione cristiana e la catechesi propongono un breve corso per tutti coloro che stanno muovendo i primi passi nel servizio di catechesi. Aiuto-catechisti, catechisti “alle prime armi”, giovani e non solo, sono invitati a questa esperienza che – dopo la pausa dell’anno scorso – ritorna con cadenza biennale.

Il corso è strutturato in 4 moduli da svolgere in due giorni tra Palmanova (orari pomeridiani) e Gemona (orari serali). Il corso, che si svolgerà “in presenza” e sarà replicato in ciascuna delle due sedi, non si svolgerà a Udine: questa scelta vuole favorire la partecipazione dei catechisti provenienti dalle aree più periferiche dell’Arcidiocesi. Entrambe le località, tuttavia, sono facilmente raggiungibili da chi risiede in città e nella fascia centrale dell’Arcidiocesi.

 

Il corso in breve

Quando? Mercoledì 4 e giovedì 5 novembre 2020.

Per chi? Il corso è rivolto principalmente agli aiuto-catechisti (specialmente giovani), ai nuovi catechisti di bambini, ragazzi e giovani e ai nuovi referenti e responsabili di gruppi giovanili. Possono partecipare anche coloro i quali svolgano già da diversi anni il servizio di catechesi, ma sentono l’esigenza di una nuova motivazione e aggiornamento.

Dove e a che ora?

  • Gemona, centro parrocchiale “Glemonensis” (via Pio Paschini, 1). Entrambi i giorni, dalle 19.30 alle 22.30.
  • Palmanova, oratorio (contrada Garibaldi, angolo con via Loredan). Entrambi i giorni, dalle 15.30 alle 18.30.

Che argomenti ci saranno? Il corso prevede 4 moduli, il cui ordine sarà alternato nelle due sedi.

  • «Come si trasmette la fede? Quali “fondamentali” non possono mancare» – don Marcin Gazzetta, direttore dell’Ufficio diocesano per l’Iniziazione cristiana e la Catechesi.
  • «In che modo accompagnare? Elaborare un cammino per il proprio gruppo» – Giovanni Lesa, équipe di Pastorale giovanile.
  • «Un’alleanza per trasmettere la fede; il gruppo, le famiglie, la comunità» – don Davide Gani (direttore dell’ufficio diocesano per la famiglia).
  • «Chi abbiamo davanti? Alcuni spunti socio-pedagogici» – prof. Antonio Babbo, insegnante di religione.

Come fare per iscriversi? L’iscrizione al corso è necessaria (anche in virtù delle normative COVID) e avviene compilando personalmente il modulo sottostante. Chiediamo anche che tale iscrizione avvenga entro e non oltre lunedì 2 novembre 2020 (non 2 ottobre come indicato, erroneamente, all’inizio). Si tenga presente che i posti sono limitati. Non sarà possibile, pertanto, presentarsi il primo giorno del corso senza aver completato prima l’iscrizione.

C’è una quota di iscrizione? A ciascun partecipante è richiesta una quota di iscrizione di 10 € per tutto il corso, da versare al momento della registrazione della presenza al primo incontro. Invitiamo le Parrocchie a farsi carico delle iscrizioni dei propri catechisti, in qualità di investimento sulla formazione degli stessi.

Note:

  • Per vivere l’esperienza il più completa possibile, è consigliato partecipare a entrambe le giornate di lavoro.
  • È necessaria la mascherina, da indossare correttamente lungo tutto l’arco del corso.

 

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram