Veglie

In questa pagina puoi trovare le veglie realizzate dall’Ufficio di PG Udine negli ultimi anni, in occasione di diversi “tempi forti”. Gli schemi qui presenti si possono scaricare e adattare per circostanze simili a quelle proposte, o per momenti di preghiera con tematiche particolari.

 

Veglia di inizio anno nelle macro-zone

La veglia di inizio anno viene svolta in 6 macro-zone dell’Arcidiocesi. L’Arcivescovo partecipa a ciascun appuntamento, incontrando i giovani direttamente “nel territorio”. Tutte queste veglie prevedono una prima parte di ascolto della Parola e una seconda parte di adorazione eucaristica personale.

AsSecondo la tua Parola
Veglia per l’inizio dell’anno “mariano” 2017-2018, che per i giovani ha per tema «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio». La prima grazia su cui riflettere è il dono della Parola di Dio, una parola creatrice. Il brano di riferimento è l’annunciazione (Lc 1, 26-38), quanto Maria ha accolto la Parola dell’angelo.
Schema della veglia.

Attraversava la città…
Veglia di inizio anno 2016-2017, effettuata straordinariamente a livello diocesano. Dopo la GMG, viviamo il nuovo anno pastorale cercando di capire in che modo seguire il Signore. Questo importante tema è aperto dalla veglia incentrata sull’incontro di Gesù con Zaccheo (Lc 19, 1-10).
Schema della veglia.

Chi è il mio prossimo?
Veglia di inizio anno 2015-2016. L’anno dedicato alla Misericordia inizia con una veglia di preghiera sul brano del Buon Samaritano (Lc 10, 25-37).
Schema della veglia.

Un comandamento nuovo…
Veglia di inizio anno 2014-2015. Iniziamo l’anno della carità con il brano “rimanete nel mio amore” del Vangelo di Giovanni (Gv 15, 9-17).
Schema della veglia.

Seme buono nei campi del mondo
Veglia di inizio anno 2013-2014. Nell’incontro di preghiera, l’Arcivescovo ha ripreso lo stesso brano che ha ispirato la Lettera Pastorale “Cristo, nostra speranza”, per l’anno dedicato alla seconda virtù teologale. Il brano è quello dei contadini e della zizzania (Mt 13, 24-30.36-40).
Schema della veglia.

Undici chilometri da Gerusalemme
Veglia di inizio anno 2012-2013. 11 chilometri (alcune miglia, nel Vangelo) è la distanza che separa Gerusalemme da Emmaus. Il percorso dei due discepoli, delusi dalla morte di Cristo. Il percorso dell’incontro, della conversione, della fede. I brani sono tratti dal capitolo 24 del Vangelo di Luca.
Schema della veglia.

 

Veglie di Avvento – Adolescenti e giovani

Ogni anno l’Ufficio di PG propone uno schema per la veglia di Avvento, la cui realizzazione è curata dalle singole Foranie.

La grazia del Battesimo – A coloro che l’hanno accolta, ha dato potere di diventare figli di Dio
La proposta per la veglia di Avvento 2017 ruota attorno al tema della “Luce vera che viene nel mondo”, richiamando inoltre i simboli battesimali.
Schema della veglia in PDF | Schema della veglia in Word

Preparate la via del Signore!
Il testo della veglia di Avvento 2016, a disposizione di Foranie e macro-zone. La proposta ruota attorno alla figura di Giovanni Battista e all’immagine della “strada” da preparare. Questa “via”, oggi, è il nostro cuore di giovani, da riscaldare di amore.
Schema della veglia in PDF | Schema della veglia in Word

Lungo le nostre strade
Il testo della veglia di Avvento 2015, svoltasi straordinariamente con carattere diocesano. All’incontro, infatti, erano presenti le icone del Crocifisso di San Damiano e della Madonna di Loreto, che stanno peregrinando in tutte le Diocesi d’Italia in vista della GMG di Cracovia 2016.
Schema della veglia.

Dal buio alla luce, per (ri)nascere
Schema per la veglia di Avvento foraniale del 2014. Il brano di riferimento è Gv 3, 1-8 (Nicodemo). La veglia “gioca” sulla contrapposizione tra luce del Natale e buio del peccato, tirando in ballo anche le tre virtù teologali di fede, speranza e carità.
Schema della veglia.

L’anima mia magnifica il Signore
Veglia di Avvento mariana, incentrata sul brano del Magnificat (Lc 1, 39-56). Lo schema è stato proposto in occasione dell’Avvento 2013. Il brano del Magnificat è stato spezzato in diverse parti, per proporre diversi tipi di riflessione.
Schema della veglia.

La Parola si è fatta carne
Veglia incentrata sul prologo del Vangelo di Giovanni (Gv 1, 1-18). Anche in questo caso il brano è stato diviso in diversi momenti, anche perché il testo è particolarmente lungo e complesso. La veglia è stata proposta in occasione dell’Avvento 2012.
Schema della vegliaTracce di riflessione.

Io vigilo sulla mia Parola
Anche questa veglia, proposta nel 2011, culmina con un estratto dal prologo del Vangelo di Giovanni (nella fattispecie Gv 1, 1-14). È presente anche un brano del profeta Geremia.
Schema della veglia.

Tu lo chiamerai Gesù
Questa veglia ha l’obiettivo di far riflettere i partecipanti sul mistero della venuta di Gesù nella storia, lungo i passi di un popolo che a lungo attendeva l’arrivo del Messia. Si ripercorre la genealogia di Gesù e si culmina con il brano dell’apparizione dell’angelo a san Giuseppe (Mt 1, 18-25).
Schema della veglia.

 

Veglie di Avvento – Ragazzi

Si tratta degli incontri che l’Arcivescovo propone ai pre-adolescenti nella prima domenica di Avvento.

Andata e ritorno
Testo della veglia di Avvento svoltasi il 3 dicembre 2017 in Cattedrale a Udine. Il brano di riferimento è la visitazione (Lc 1, 39-45.56): dopo aver ricevuto l’annuncio dell’Angelo, Maria si reca immediatamente a trovare l’anziana cugina Elisabetta. Una buona notizia non può che essere condivisa!
Schema della veglia.

Maria, stella del mattino
Testo della veglia di Avvento svoltasi il 27 novembre 2016 in Cattedrale a Udine. Il brano di riferimento è Ap 12, 1-6 (“la donna vestita di sole, con la luna sotto ai piedi e in capo una corona di dodici stelle… e il drago rosso”). Noi, come Maria, non dobbiamo temere il peccato: viviamo nella purezza, compiendo gesti di bontà e di misericordia.
Schema della veglia.

Oggi abbiamo visto cose prodigiose!
Testo della veglia di Avvento svoltasi il 29 novembre 2015 in Cattedrale a Udine. Il brano di riferimento è Lc 5, 17-26 (la guarigione del paralitico). Gesù ha la capacità di guarire tutto il male, specialmente quello invisibile, interiore, apparentemente nascosto: il peccato.
Schema della veglia.

Abbiamo visto una grande luce – Moltiplica la nostra gioia!
Testo della veglia di Avvento svoltasi il 30 novembre 2014 in Cattedrale. Il brano di riferimento è Is 9, 1-6. Si parla di luce: Gesù che nasce è la luce che illumina di salvezza gli uomini. Il linguaggio, ovviamente, è adatto all’età.
Schema della veglia.

Occhi aperti, è il Signore!
Veglia di Avvento del 1° dicembre 2013. Il tema è il “vegliare”, come hanno fatto le vergini sagge del Vangelo (Mt 25, 1-13).
Schema della veglia.

Un germoglio spunterà dal tronco di Iesse
Veglia di Avvento del 2 dicembre 2012. Le profezie stanno per avverarsi: come aveva predetto Isaia, Gesù sta per entrare nella storia degli uomini (Mt 1, 18-24).
Schema della veglia.

 

Veglie diocesane di Quaresima

Veglie di carattere penitenziale.

«La grazia del perdono – Se vuoi puoi purificarmi»
Veglia penitenziale svoltasi in Cattedrale il 16 febbraio 2018. La riflessione dell’Arcivescovo si è ispirata al brano della guarigione del lebbroso (Mc 1, 40-45). Nella seconda parte, la veglia prevedeva la confessione individuale.
Schema della veglia.

«Alzati e va’»
Veglia penitenziale svoltasi in Cattedrale il 3 marzo 2017. La riflessione dell’Arcivescovo si è ispirata al brano della guarigione del paralitico (Mc 2, 1-12). Nella seconda parte, la veglia prevedeva la confessione individuale.
Schema della veglia.

Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia
Veglia penitenziale svoltasi in Cattedrale il 12 febbraio 2016. La riflessione dell’Arcivescovo ruotava attorno al tema della misericordia di Dio (Lc 15, 1-10), nell’anno Santo Giubilare della Misericordia e in prossimità alla Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia. Nella seconda parte, la veglia prevedeva la confessione individuale.
Schema della veglia.

“Scusa” – Perdono @ perdere
Veglia penitenziale svoltasi in Cattedrale il 20 febbraio 2015. La riflessione dell’Arcivescovo ruotava attorno al tema del perdono (Mt 18, 21-35). Nella seconda parte, la veglia prevedeva la confessione individuale.
Schema della veglia.

Il peso del peccato
Veglia penitenziale svoltasi in Cattedrale il 7 marzo 2014. La riflessione dell’Arcivescovo ruotava attorno al brano “dell’adultera” (Gv 8, 2-11). Nella seconda parte, la veglia prevedeva la confessione individuale.
Schema della veglia.

Veglia penitenziale 2013
Perché Gesù può rimettere i peccati? Come fa a guarire i mali dell’anima? Lo chiediamo al paralitico del Vangelo (Mc 2, 1-12), a cui è stato guarito anche il male del corpo.
Schema della veglia.

 

Veglie di Pentecoste

Perché la vostra gioia sia piena
Veglia svoltasi in Cattedrale il 28 maggio 2017, in cammino verso la Pentecoste. La serata ha avuto un carattere vocazionale, con due testimonianze di “frutti buoni”, persone rimaste unite a Cristo come i tralci alla vite. Il brano di riferimento è stato Gv 15, 1-11.
Schema della veglia.

Luce dello Spirito, luce di Misericordia
Veglia svoltasi in Cattedrale il 13 maggio 2016. In cammino verso la GMG di Cracovia, grazie al brano evangelico di Lc 6, 27-38 abbiamo scoperto la grandiosa forza dello Spirito Santo nelle azioni di ogni giorno. «Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso».
Schema della veglia.

Il fuoco luminoso dello Spirito parla in noi – Free2pray
Veglia svoltasi in Cattedrale il 22 maggio 2015. La particolare intenzione di preghiera riguardava i cristiani perseguitati, come la bambina – Myriam – della video-testimonianza. Nelle tenebre del mondo, il dono dello Spirito illumina l’oscurità e le persecuzioni.
Schema della veglia.

L’albero e i frutti
Veglia svoltasi in Cattedrale il 6 giugno 2014. Dal frutto del’albero del bene e del male, colto nella Genesi (Gn 2, 5-7.16-17), ai frutti delle tenebre e della luce. Solo restando uniti a Gesù (Gv 15, 1-11) possiamo essere persone di speranza, con frutti di amore.
Schema della veglia.

Abbiamo trovato il Messia!
Veglia del 17 maggio 2013. Dopo aver riconosciuto Gesù dallo “spezzare il pane”, i discepoli di Emmaus sono corsi nel mondo a portare la testimonianza di questo incontro sensazionale. La stessa scena si è presentata il giorno del Battesimo di Gesù, quando la testimonianza di Giovanni ha permesso ad altri di incontrare il Signore, e diventare a loro volta suoi testimoni (Gv 1, 35-42).
Schema della veglia.

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram