MagicAvventura 2016-2017: un viaggio tra le stelle di speranza

Aggiornamento: 25 ottobre 2016

 

Anche quest’anno l’equipe di Pastorale dei Ragazzi è lieta di presentare la MagicAvventura 2016-2017, intitolata “Astro Hunters: a caccia di speranza”! Si tratta, come di consueto, di una proposta che non vuole sostituirsi al percorso di catechesi ma che si affianca agli incontri ordinari, permettendo di fare gruppo e di scoprire in maniera ludica e accattivante aspetti inattesi e tesori nascosti delle nostre realtà parrocchiali e diocesane. Per questa iniziativa si può coinvolgere con ancor più slancio l’oratorio, in particolare i giovani animatori.

 

Obiettivo della MagicAvventura 2016-2017

Come in una “caccia al tesoro”, la MagicAvventura “Astro Hunters: a caccia di speranza” vuole aiutare i ragazzi a scoprire la speranza andando in cerca di “stelle” che rappresentano molte realtà presenti nel territorio della nostra diocesi e visitabili dal gruppo, ma anche le esperienze vissute nella propria parrocchia, compresi i momenti di “gemellaggio” con le parrocchie vicine. Quest’anno quindi i ragazzi sono invitati a diventare dei veri e propri “Astro Hunters” – cacciatori di stelle, cacciatori di speranza – pronti a viaggiare nello spazio interstellare della diocesi e a gettare l’ancora tra le stelle.

 

Come funziona?

Ogni gruppo parrocchiale che sceglierà di aderire all’iniziativa riceverà un poster raffigurante il territorio dell’Arcidiocesi. Tale poster, chiamato “mappa stellare”, sarà disponibile anche in versione on-line, sul sito dell’Ufficio di Pastorale Giovanile. Sul poster andranno segnalate, con adesivi, tutte le “esperienze di speranza” che il gruppo vorrà organizzare.

 

Ogni gruppo parrocchiale dovrà inoltre costruire un’àncora, simbolo di sosta nella navigazione: tale àncora dovrà essere presente in tutte le iniziative di MagicAvventura organizzate dal gruppo stesso. La simbologia richiama la metafora navale, oltre che ecclesiale (simbolo di speranza): gettare l’àncora significa fermarsi in un luogo di ristoro corporale e spirituale, un luogo in cui crescere serenamente. L’immagine dell’àncora e la metafora “stellare” si ispirano alle parole di Papa Francesco: «siate ancorati a questa speranza, che è in cielo». Ogni esperienza di speranza, quindi, corrisponde a un getto dell’àncora.

 

Ogni Parrocchia potrà organizzare diversi tipi di iniziative, a margine degli incontri tradizionali di catechesi. In particolare, l’àncora potrà essere gettata in diversi modi:

Visitando luoghi di speranza disseminati sul territorio diocesano (le “stelle”);
Organizzando attività con gruppi di pre-adolescenti di altre Parrocchie (tipo gemellaggi);
Organizzando attività in Parrocchia (per esempio: portare l’ulivo agli anziani, coordinare una liturgia, organizzare serate-film a tema, ecc.);
Aderendo ad iniziative caritatevoli (per esempio: raccolta di indumenti per i poveri, colletta alimentare, banco farmaceutico, …).

 

Le visite ai luoghi di speranza saranno testimoniate dalla registrazione in loco tramite QR-code. Questo sistema permetterà di aggiornare automaticamente la mappa on-line che sarà predisposta dall’ufficio di PG.

 

Chi vince?

La realizzazione di ogni attività (comprese le visite alle “stelle”) attribuisce un punteggio espresso in Lumen (unità di misura della luminosità). L’ammontare di punti è stabilito da una serie di parametri definiti nel regolamento della MagicAvventura. Il gruppo parrocchiale che totalizzerà il maggior numero di punti entro il 23 aprile 2017 – giorno della Festa diocesana dei Ragazzi – si aggiudicherà l’edizione 2016-2017 della MagicAvventura.

 

Le “stelle” del territorio diocesano (aggiornamento del 25 ottobre 2016)

Pubblichiamo l’elenco delle strutture che hanno aderito all’iniziativa. I responsabili dei gruppi partecipanti riceveranno via mail i recapiti delle diverse realtà.

La Nostra Famiglia (Pasian di Prato)
Monastero di S. Maria degli Angeli – Clarisse (Attimis)
Il Melograno coop. soc. (Rizzolo di Reana)
UNITALSI Udine (Udine)
Comunità Piergiorgio onlus (Udine, Tolmezzo)
Centro solidarietà giovani “G. Micesio” (Udine)
Caritas diocesana – Centro di ascolto diocesano (Udine)
Caritas diocesana – Percorsi di libertà femminili (Udine)
Caritas diocesana – Mensa “La Gracie di Diu” (Udine)
Caritas diocesana – Casa Betania (Udine, Tolmezzo)
Caritas diocesana – Strutture per profughi e richiedenti asilo (Cividale, Enemonzo, Gemona, S. Maria la Longa, Pontebba, Porpetto, Udine)

 

Per capire meglio

Legenda con spiegazione dei termini e delle metafore.
Regolamento della MagicAvventura “Astro hunters – A caccia di speranza” (aggiornato al 25/10/2016).

 

Iscrizioni (entro il 30 ottobre 2016)

Iscrizioni chiuse.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram