L’Arcivescovo celebra la Via Crucis in ospedale, con partecipazione simbolica dei giovani

Si svolgerà venerdì 12 marzo alle 20 la Via Crucis nell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Udine, un appuntamento di preghiera presieduto dall’Arcivescovo e tradizionalmente animato dai giovani del Vicariato Urbano. Partecipazione simbolica dei giovani organizzatori, ma possibilità di seguire la celebrazione in streaming.

L’edizione 2021 della Via Crucis si svolgerà in una forma estremamente ridotta, quasi simbolica: pochissime persone, infatti, rappresenteranno i giovani dell’intera città, idealmente riuniti in preghiera nel luogo simbolo della pandemia. La celebrazione, inoltre, non si svolgerà tra i viali del nosocomio, ma all’interno della chiesa ospedaliera.

Gli organizzatori della Pastorale Giovanile del Vicariato Urbano hanno invitato i diversi gruppi giovanili «ridurre la presenza a 4-5 persone per ognuno dei gruppi, in rappresentanza di tutti i giovani della città». La Via Crucis in ospedale sarà anche l’occasione per ricordare un giovane della parrocchia udinese del Buon Pastore, Lorenzo Pretto, prematuramente scomparso a inizio marzo. Lorenzo spesso animava con la chitarra la celebrazione tra i viali dell’ospedale.

Sarà possibile seguire la celebrazione in streaming al presente link.

 

[La foto si riferisce all’edizione 2018 della Via Crucis]

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram