La SPES raddoppia: tra on-line e laboratori, l’edizione 2020-2021 strizza l’occhio ai più giovani

Grandi novità per la nuova edizione della SPES, la Scuola di Politica ed Etica Sociale dell’Arcidiocesi di Udine. Anche a motivo delle difficoltà logistiche legate all’emergenza sanitaria in corso, il percorso formativo della SPES 2020-2021 si presenta con una formula rinnovata e decisamente “social”.

16 incontri on-line, nel solco della Laudato si’

Per quanto riguarda la didattica frontale, infatti, sarà proposta una serie coordinata di incontri on line trasmessi in diretta sui canali social media della SPES (contemporaneamente su Facebook e YouTube) e, successivamente, resi disponibili in modo permanente sul sito della SPES e sul suo canale YouTube. Filo rosso di tutto il percorso sarà una progressiva conoscenza di quell’ecologia integrale di cui ci parla papa Francesco nella sua Laudato si’.

Laboratorio socio-politico per giovani under-30

Parallelamente al percorso on line verrà rinnovato anche un percorso in presenza, interamente dedicato ai lavori di gruppo, agli incontri con esperti del territorio e a specifiche attività d’aula. Tali incontri saranno limitati a soli 24 iscritti under 30 e si terranno a Udine, una volta al mese, il sabato dalle 9 alle 13. Nel caso in cui il numero di iscrizioni superasse la capienza della sala, verrà data la precedenza ai più giovani e, in subordine, si terrà conto della data di preiscrizione (farà fede la data di compilazione del modulo on-line di iscrizione).

Inaugurazione il 17 settembre con De Toni e Canobbio

Giovedì 17 settembre avrà luogo l’incontro inaugurale dell’edizione 2020-2021 della SPES. Appuntamento alle 18.00 nella sala “Madrassi” della Parrocchia udinese di San Quirino, in via Gemona 66.

Al centro dell’incontro vi sarà un dibattito pubblico sulla natura del potere tra Alberto Felice De Toni (già rettore dell’Università di Udine e presidente della Fondazione CRUI) e mons. Giacomo Canobbio (docente di teologia sistematica presso la Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale). Modererà Anna Piuzzi, giornalista del settimanale diocesano La Vita Cattolica.

L’atto inaugurale sarà pubblico e gratuito ma, visti i posti limitati, soggetto a prenotazione (per iscriversi è sufficiente compilare il modulo sul sito della SPES). L’incontro, in ogni caso, sarà trasmesso anche in diretta sui social media della SPES.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram