In anteprima il sussidio sui doni dello Spirito Santo

È in uscita il nuovo – e annunciato – sussidio di Pastorale Giovanile, che ha come tema i doni dello Spirito Santo. Il fascicolo, che sarà presentato negli incontri dei giorni 12-13-14 settembre, completa la trilogia di proposte formative che il nostro ufficio diocesano offre per il cammino di preparazione al Sacramento della Confermazione (o Cresima).

«Dona ai tuoi fedeli, che confidano in te, i tuoi santi doni»: questa espressione, che abbiamo scelto come titolo del presente sussidio, fa parte della bellissima preghiera del “Veni Sancte Spiritus” (Vieni Santo Spirito), un’invocazione della Chiesa per chiedere il dono prezioso dello Spirito di Dio, affinché Egli abiti nella profondità del cuore di ogni credente e lo abiliti a diventare testimone dell’amore di Dio fino agli estremi confini della terra.

 

I temi del nuovo sussidio

Il sussidio permetterà di riflettere sui 7 doni dello Spirito, ricordando che questi doni erano stati delineati già nell’Antico Testamento dal profeta Isaia (11,1-4). Dal punto di vista biblico, svilupperemo il testo degli Atti degli Apostoli (2,1-13) in cui si narra l’effusione del dono dello Spirito sulla Chiesa delle origini nel giorno di Pentecoste: fu il dono che spingerà poi gli Apostoli a diventare una Chiesa “in uscita” che porta il Vangelo fino ai confini della terra.

 

Il metodo del sussidio

Il metodo educativo seguito dalle proposte di questo sussidio è quello da prediligere nel lavoro pastorale con i giovani; si tratta del “metodo induttivo”, che dall’esperienza deduce i principi di fede. In un secondo tempo, questo sussidio desidera farli pensare, aiutandoli a dedurre quei principi d’amore che definiscono la nostra esperienza di fede, principi da cui si può assaporare il ricco bagaglio del cammino effettuato dalla Chiesa in oltre due millenni.

 

Per approfondire:

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram