Il Messaggio di Papa Francesco per la GMG 2016 «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia»

Carissimi giovani, siamo giunti all’ultima tappa del nostro pellegrinaggio a Cracovia, dove il prossimo anno, nel mese di luglio, celebreremo insieme la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù. Inizia con queste parole il Messaggio di Papa Francesco per la GMG 2016, anno che la Chiesa dedicherà alla Misericordia. E proprio la Misericordia – come sappiamo – sarà al centro della GMG 2016, a Cracovia, che avrà per tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia».Nel testo, papa Bergoglio cita anche l’esempio di Piergiorgio Frassati e suor Faustina Kolawska, nonché l’insegnamento di papa Wojtyla sulla misericordia, a partire dalla enciclica “Dives in misericordia”. Papa Francesco spiega ai giovani che la “misericordia non è buonismo, né mero sentimentalismo. Qui – aggiunge – c’è la nostra credibilità dell’autenticità del nostro essere discepoli di Gesù, della nostra credibilità in quanto cristiani nel mondo di oggi”. Il Pontefice suggerisce inoltre, in vista della Gmg, di “scegliere una opera di misericordia corporale o spirituale da mettere in pratica ogni mese”. Anche se non è la prima volta che una Gmg coincide con l’anno giubilare, osserva papa Francesco, essendo il prossimo giubileo dedicato alla misericordia, anche il tema della Gmg “si inserisce nell’Anno santo della misericordia, diventando un vero e proprio giubileo dei giovani a livello mondiale” Per approfondire:Testo integrale del Messaggio per la GMG 2016 (sito web della Santa Sede).Sezione GMG per la Diocesi di Udine.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram