Bota fé: «Non facciamo i conti in tasca al Signore: lasciamolo lavorare e fidiamoci di Lui»

«Spesso facciamo i conti in tasca al Signore: come con Saulo, però, Egli dice: “Lasciami lavorare, fidati di me!”». Queste parole sintetizzano al meglio l’intervento di don Davide Gani all’incontro Bota fé dello scorso 3 febbraio 2017, a cui hanno partecipato circa 200 giovani di diverse Parrocchie della nostra Arcidiocesi.

 

Don Davide, direttore dell’ufficio diocesano per la famiglia, sacerdote giovane, è stato il catechista di questo appuntamento. Il suo intervento è ruotato attorno al brano della conversione di San Paolo sulla via di Damasco (At 9, 1-9). «Il Signore non ha accusato Paolo, nonostante la sua grande violenza interiore: gli ha soltanto chiesto “perché?”. Aveva in serbo per lui una missione: “…ma…”. Siamo di fronte a un autentico miracolo di Dio!». La catechesi – e le successive attività di gruppo – avevano per tema la conversione del cuore, il “perché” che Gesù rivolge a ogni persona che lo perseguita e il “ma” che nasconde la missione che ha in serbo per ciascuno. La sequela di Cristo – il discepolato, il seguirLo – inizia proprio da questa combinazione di perché… ma.

 

Occorre fare un’opera di grande discernimento interiore per capire a cosa chiama il Signore, esattamente come successe a San Paolo. Nell’incontro “Bota fé”, dopo la preghiera e la catechesi in chiesa, i lavori di gruppo si sono concentrati proprio su questa tematica. Anche i contributi disponibili per la preghiera e la meditazione personale andavano in questa direzione. Non sono mancate le occasioni di confronto personale con un seminarista, una consacrata o una giovane coppia in cammino verso il matrimonio. Numerosi partecipanti, infine, hanno scelto di dedicare il momento “personale” accostandosi al Sacramento della Riconciliazione.

 

La serata è terminata in modo molto informale e simpatico con un buon rinfresco e qualche partita a calcio balilla: anche questo è un ottimo modo per conoscersi, scambiarsi qualche pensiero e creare relazioni buone!

 

Per approfondire:

Traccia dell’incontro, con schema della catechesi di don Davide Gani
Spunti per la preghiera personale
Schema per l’esame di coscienza, ispirato al brano della conversione di San Paolo
Foto dell’incontro

 

 

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram