A marzo gli esercizi spirituali per giovani. Ma anche per catechisti.

Si svolgeranno dal 1° al 5 marzo gli esercizi spirituali nella vita corrente dedicati a giovani maggiorenni, a catechisti, formatori e responsabili degli oratori. L’iniziativa è organizzata congiuntamente dall’ufficio diocesano di Pastorale Giovanile e dall’ufficio catechistico. Predicatori degli esercizi saranno, in modo alternato, i direttori dei due uffici: don Daniele Antonello e don Marcin Gazzetta.

In questo tempo di incertezza e fatica, gli esercizi spirituali nella vita corrente sono un’opportunità di sosta e di preghiera personale. Guidati dalla Parola di Dio, i partecipanti potranno “entrare” nella vita di Gesù per sentire viva l’azione del suo Spirito come guida, sostegno e consolazione per il cammino nella fede cristiana.

 

Ora e luogo: i dettagli

Gli esercizi si svolgeranno in due sedi:

  • In chiesa a Feletto Umberto ogni sera dal 1° al 4 marzo, dalle 18.00 alle 19.00. Seguirà la Messa feriale. Il 5 marzo ci sarà adorazione eucaristica (anticipando l’orario alle 17:30), seguita dalla Via Crucis animata dalla comunità parrocchiale.
  • In chiesa a Pagnacco ogni sera dal 1° al 4 marzo, dalle 20.15 alle 21.15. Seguirà la preghiera della compieta. Il 5 marzo ci sarà adorazione eucaristica.

Gli esercizi di Pagnacco saranno trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube della Pastorale Giovanile diocesana.

 

Il tema

Il titolo e filo conduttore delle serate di esercizi spirituali sarà «Padre nostro: la preghiera del cristiano». Riflettendo sulla preghiera del Signore, che Gesù stesso ha donato alla Chiesa, si vuole porre l’accento sulla preghiera in senso ampio e sulla relazione di ciascun cristiano con Dio.

 

Per partecipare

La partecipazione è gratuita e senza necessità di iscrizione. Questo vale sia per la frequenza “in presenza” (dove il criterio è dato dalla capienza delle rispettive chiese), sia soprattutto per la diretta della versione serale degli esercizi.

Vuoi condividere questo articolo?

Facebooktwittermail

Segui l'Ufficio di PG sui social

Facebooktwitteryoutubeinstagram